Come studiare efficacemente un capitolo
Come studiare efficacemente un capitolo

Cosa fare per studiare efficacemente un capitolo?

Leggere per il piacere di leggere o come modo per rilassarsi (come quando ad esempio si legge un romanzo, un giornale o una rivista) è di solito un esercizio passivo. Quando invece si studia, la lettura dovrebbe essere vista come un esercizio ‘attivo’, in altre parole, la lettura deve diventare un modo per massimizzare l’apprendimento.

In questo articolo ti spiegheremo due aspetti molto importanti per studiare efficacemente un testo grazie allo studio attivo.

Evidenziare/sottolineare

Un modo semplice e veloce per essere attivo mentre leggi è quello di evidenziare le parti del testo più importanti. Evidenziare parole chiave o brevi frasi nel testo ti aiuterà a:

focalizzare la tua attenzione su ciò che stai leggendo e a rendere più facile vedere i punti chiave quando rileggi
• pensare più attentamente a quali sono i concetti chiave e le idee nel testo, e quali parti del testo vale la pena evidenziare.
• vedere a colpo d’occhio quali pagine o sezioni di testo hai già letto

Quando ti imbatti in parole o frasi che non ti sono chiare, è molto importante che tu ne chiarisca il significato prima di proseguire. Infatti, anche una sola parola o concetto non ben capito possono impedirti di comprendere il testo che stai leggendo. Una volta chiarito il significato di quella specifica parola o frase può essere utile aggiungerla ad un glossario di termini personali. Crea un glossario su un foglio o quaderno a parte, in modo da poterlo facilmente consultare e aggiornare, se necessario. Scrivi le descrizioni dei termini con le tue parole per incoraggiare ulteriormente l’apprendimento attivo.

Annotare i concetti chiave

Un altro modo molto efficace per coinvolgersi attivamente nella lettura è quello di annotare i concetti chiave mentre stai leggendo. Riscrivi per esempio a fianco al testo o in un foglio a parte i concetti chiave che incontri usando parole tue. In questo modo sarai costretto a pensare alle idee che vengono presentate nel testo e a come si può spiegarle in modo coerente e chiaro. Il processo di prendere delle annotazioni ti aiuterà a immagazzinare, analizzare ed infine, ricordare e imparare ciò che hai letto. E’ però importante che tu capisca che prendere appunti in modo efficace significa scrivere appunti con parole tue, non copiare le esatte parole del libro, altrimenti il tuo studio si trasformerà da attivo in passivo.
Il modo più semplice e diretto di annotare i concetti chiave, ma anche il più dettagliato, è quello di scrivere delle note mentre procedi con la lettura pagina per pagina. Se stai annotando i concetti chiave a fianco al testo, posiziona le tue note vicino al paragrafo a cui si riferiscono. Se invece stai utilizzando un quaderno a parte, scrivi il riferimento del capitolo che stai leggendo e il numero di pagina e annota, in frasi concise, i punti che ti colpiscono di ogni paragrafo sempre utilizzando parole tue. Se un punto particolare ti ricorda una esperienza personale o qualcosa di simile che hai letto, annota anche questo.

Se annoti i concetti chiave su un foglio a parte puoi anche utilizzare colori vivaci per evidenziare i punti importanti. Può essere utile avere un semplice sistema di codifica a colori, utilizzando colori diversi per le aree correlate.
Tuttavia usa i colori con parsimonia, ricordati che avere un foglio completamente colorato è come averne uno completamente bianco!

Per studiare un testo attivamente puoi anche usare la tabella KWL di cui ho già parlato in un precedente articolo.

Per qualsiasi domanda lascia pure un commento al post, così la nostra risposta sarà visibile a tutti.

Se questo articolo ti è piaciuto aiutaci a fare conoscere questo blog cliccando una delle icone qui sotto e condividendolo con i tuoi amici! Grazie! :-)