Studiare con metodo Feynman
Studiare con metodo Feynman

Richard Feynman premio Nobel per la Fisica, ha scritto libri che parlano di Fisica, accessibili anche a chi di Fisica non ne capisce proprio nulla.  La sua caratteristica principale era la capacità di spiegare in parole semplici anche i concetti più complessi. A lui è attribuito un metodo per imparare, noto come “la Tecnica Feynman”, che spiegheremo qui di seguito.

Come studiare con metodo Feynman?

Secondo questo metodo, apprendere non consiste nel ricordare concetti difficili, ma nel rendere le cose più facili. La tecnica Feynman può essere utilizzata per qualsiasi cosa, dalla comprensione di un semplice concetto di storia alla fisica quantistica. Sforzandoti di rendere un concetto più semplice, lo ricorderai meglio!

Ecco i diversi passi da seguire per studiare con metodo Feynman:

1-    Scegli il concetto

La tecnica Feynman può essere utilizzata per affrontare qualsiasi argomento, sia umanistico che scientifico.

2-    Spiegalo come se avessi 5 anni

Questo costringe a rendere semplice il concetto. Non devi utilizzare parole come “trasposizione” o  “sinergia”, dovrai sforzarti di mantenere un linguaggio semplice. Un altro modo, utile ad esempio per spiegare concetti tecnici, è quello di metterti nei panni dei tuoi nonni. Come spiegheresti a loro il concetto?

3-    Individua l’anello mancante

Se non riesci a trovare le parole per descrivere il concetto in termini semplici, rimetti il naso nei libri e cerca di capire il punto esatto in cui ti sei perso nella comprensione. Dare una spiegazione semplice di un concetto ti spinge quindi a cercare di capire realmente e interpretare ciò che stai leggendo, non solo a leggere superficialmente il testo.

4-    Usa un’analogia

Stai studiando concetti astratti, o il concetto è ancora troppo difficile per il bambino di 5 anni? Prova ad usare un’analogia per collegare il concetto a qualcosa che già sai. Questo ha il vantaggio di collegare conoscenze vecchie e nuove nella tua testa e ti aiuta a ricordare meglio il nuovo concetto.

Esempio: la forza centrifuga è quella che usa la lavatrice per strizzare i panni. Il cestello gira velocissimo e in questo modo i panni si schiacciano lungo le pareti e si strizzano.

5-    Semplifica il concetto 

Se alla fine il concetto è ancora troppo difficile da afferrare, prova a semplificarlo ancora di più. A volte è meglio perdere alcuni dettagli lungo la strada, se questo ti rende più facile ricordare un concetto, piuttosto di non saperlo spiegare per nulla.

Quando utilizzare questo metodo?

Quasi sempre. Usalo per spiegare le cose a te stesso quando stai studiando, usalo per spiegare concetti difficili agli altri e naturalmente, quando parli al tuo nipotino o cuginetto di 5 anni!

Se vuoi capire perché si tende a dimenticare e cosa fare per ricordare meglio ciò che si studia, ti consiglio di leggere l’articolo che ho scritto la scorsa settimana Come ricordare meglio le cose.

Ho imparato molto presto la differenza tra conoscere il nome di qualcosa e conoscere qualcosa” – Richard Feynman

Il primo principio è che non si deve ingannare se stessi e tu sei la persona più facile da ingannare ” – Richard Feynman